I 10 stadi più strani del mondo
In evidenza

08 Aprile 2019 Autore  
  1. The float, Singapore

singa

A Singapore non c’è spazio per costruire un nuovo stadio? Nessun problema, lo costruiscono direttamente sull’acqua, grazie a una piattaforma galleggiante sorretta da piloni in calcestruzzo armato. Le tribune, costruite sulla riva, possono contenere fino a 35 mila spettatori.

  1. Estádio Municipal de Braga, Portogallo

 braga

Uno degli stadi più belli del vecchio continente, costruito per gli Europei del 2004, è un ottimo esempio di recupero architettonico; sorge infatti sull’area di una cava dismessa. Le curve non ci sono, al loro posto i fianchi della montagna.

 

  1. Timsah Arena, Turchia

 turchia

Si dice che alcuni stadi riescano a incutere timore negli avversari e lo avranno pensato anche in quel di Bursa in Turchia; per entrare nel nuovo stadio del Bursaspor bisogna passare tra le fauci di un enorme coccodrillo verde che circonda la struttura.

  1. Eidi Stadium, Isole Far Oer

 isole

La voglia di calcio non conosce limiti, anche i 700 abitanti dell’isola di Eidi, nelle Far Oer, hanno diritto a un campo di gioco e allora glielo hanno costruito nell’unico luogo disponibile: tra le rocce, a picco sull’oceano.

  1. Stadio Tatran, Slovacchia

 slovacchia

A Cierny Balog, in Slovacchia, i terzini vanno come treni, anzi sono proprio treni. Tra la tribuna e il campo passa una ferrovia e durante le partite passa un vecchio treno a vapore di fine ‘800 che fischia per incitare i calciatori di casa.

  1. Cocodrilos Sports Park, Venezuela

vene

A Caracas in Venezuela hanno cercato di seguire l’esempio di Braga, costruendo uno stadio all’interno di una cava abbandonata, ma la qualità architettonica non è proprio la stessa. L’aria di delinquenza trasuda da ogni parte.

 

  1. Stadio Mmabato, Sud Africa

 sud

Mai dare carta bianca a un architetto, i risultati potrebbero essere alquanto stravaganti. Lo stadio di Mmbato in Sud Africa è un puzzle di tribune poste diagonalmente rispetto al campo. Si narra di decine di spettatori ricoverati per torcicollo alla fine di ogni partita.

  1. Stadion Gospin dolac, Croazia

 croazi

Una delle viste più suggestive d’Europa per gli spettatori di questo stadio croato, costruito tra le montagne, quasi a picco su un dirupo che scende fino a un piccolo lago. Un lavoraccio però per i raccattapalle che devono andare a recuperare i palloni.

 

  1. Ecoestádio dio Janguito Malucelli, Brasile

  bras

A Curitiba, in Brasile, è stato costruito uno stadio quasi completamente ecosostenibile, sono stati utilizzati solamente materiali riciclati: i seggiolini sono in legno e il ferro proviene da binari ferroviari dismessi, le tribune sono ricavato direttamente dal fianco di una collina.

  1. Estádio Milton de Souza Corrêa, Brasile

 brasileultimo

La particolarità di questo stadio, detto anche Zerão, sta nella sua posizione, la linea di centrocampo si trova esattamente sopra la linea dell’Equatore; giocando qui si attacca nell’emisfero Australe e si difende in quello Boreale.

COMMENTA PER PRIMO 218 VISITE
TAG
Gianluca Di Mario

Nato nel 1994 sotto il segno dell'aquila, e non poteva essere altrimenti vivendo nel paese di Alessandro
Nesta. Ha fatto appena in tempo a vedere l'epopea Cragnotti, prima di innamorarsi dei colori biancocelesti
nei primi anni lotitiani, quelli dei 9 in un giorno e di Paolo Di Canio. Scrive di calcio e dintorni per
passione su ilCatenaccio.it grazie. Per gli amici, un soprannome straordinario, no che dico straorDiMario.

 

Vuoi collaborare con ilCatenaccio? https://www.ilcatenaccio.it/contattaci oppure manda un messaggio alla nostra pagina Facebook

Seguici su https://www.facebook.com/ilcatenaccio/

LASCIA UN TUO COMMENTO

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Chi siamo

Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo | Approfondimenti, statistiche, interviste, amarcord su tutto il calcio, italiano ed estero, e tutto lo sport! Ripartiamo in contropiede, dopo esserci chiusi e aver difeso, pronti ad andare in rete insieme a voi! Seguiteci per restare sempre aggiornati sul mondo dello sport!