Il corpo della NBA

The Raging Bull. The Bronx Bull. Pronti per ammirare il grande Jake LaMotta. E uno scroscio di applausi accompagnò la salita sul ring di Robert De Niro. Era il 1980 quando Al Capone, Il Cacciatore, Noodles o Jake LaMotta interpretò la vita vera dell’autentico pugile, dominatore di tutti i Ring…

Bill Russell: icona del gioco e della storia

Quando negli anni ’50 William Felton Russell, più conosciuto come Bill Russell, imbracciava il pallone da basket non si dirigeva di certo nel campetto dell’isolato ma dietro casa. Era lì che si fissava al muro un tabellone e un canestro anche se probabilmente ci sarebbe stato più spazio e comodità…

La fine di una dinastia?

L’ultimo giorno di giugno in una afosa e grigia giornata di Shangai dietro due lenti arancioni volgeva lo sguardo del due volte campione NBA e MVP Stephen Curry. Vacuo, vuoto, di ghiaccio. Uno sguardo che si tiene quando si ha il presentimento che qualcosa stia per andare storto. Anche se…

Darko Milicic: pazzia e dissoluzione

Nel  2014 una clamorosa inversione di marcia. Dopo tutto, dopo cambi di maglia, dopo troppi rumors e scandali legati al suo nome aveva deciso che il basket non sarebbe stato più il suo pane quotidiano di cui cibarsi, ma solo una parentesi fondamentale della sua vita, ormai chiusa con tanto di…

Non hanno vinto solo i Toronto Raptors

Ad  Oakland, in California, nella contea di Alameda, è ubicato il palazzetto più antico della NBA: la Oracle Arena. Chissà se un qualsiasi John o Joe, venuto a lavorare dall’Oklahoma, mettendo l’ultimo mattoncino nel 1966 abbia mai pensato a tutti i gloriosi momenti che si sarebbero vissuti là dentro. Evidentemente no…
Penetrazione di Shaun Livingston al centro dell’area. Aiuto in difesa di “Air Congo” Serge Ibaka. Il congolese salta, Livingston sbaglia, prova a riprendere la sfera, sbraccia, sgomita in aria. Un gomito arriva sul volto di Fred Vanvleet. “Welcome to the Party”. Fred rimane a terra un po’ scombussolato, fissando il…
In cima alla lista dei dischi più venduti del 1996 ce n’è uno, quello di Jay-z, intitolato “Reasonable Doubt”. Tradotto : “Dubbio ragionevole". Come dare torto ad uno dei più grandi rapper e nigga del panorama americano. Il 1995 infatti non solo era stato l’anno del verdetto del caso OJ…
Provate a digitare su Google, o su Internet Explorer per i più nostalgici, il nome di uno dei più grandi cestisti del gioco contemporaneo: James Harden. Vi aspettereste una qualche notizia di gossip, una giocata, il suo Palmarès ( ancora un po' scarno per uno del suo calibro). E invece…

Dennis Rodman, paradiso e inferno

  "È grazie alle sue stranezze che siamo qui a festeggiare il secondo titolo consecutivo". Sembra una frase normale, questa qui. Eppure non è una semplice frase, è una consacrazione, è il coronamento di un sogno, forse. Sono le parole che un giorno d'estate del 1997 Michael Jordan "His airness"…
Sono le 13 in punto. 1998. Il nuovo millennio si sta piano piano avvicinando. Mamma Sonya ha appena finito di preparare qualche piatto prelibato per i due figlioli, Steph e Seth. Chissà perché questi due nomi, forse si diverte a chiamarli insieme. Al contrario di quanto si possa pensare i…
Pagina 1 di 2

Chi siamo

Il Catenaccio - Web Magazine Sportivo | Approfondimenti, statistiche, interviste, amarcord su tutto il calcio, italiano ed estero, e tutto lo sport! Ripartiamo in contropiede, dopo esserci chiusi e aver difeso, pronti ad andare in rete insieme a voi! Seguiteci per restare sempre aggiornati sul mondo dello sport!